avvocato

Iscriversi all’Ordine degli avvocati di Roma non è affatto semplice come potrebbe sembrare. Chi sogna di diventare avvocato non può certo diventarlo da un giorno all’altro. Prima di tutto occorre aver conseguito una laurea in Giurisprudenza o Scienze Giuridiche che deve essere certificata mediante apposita documentazione.

Successivamente il laureato dovrà iniziare un tirocinio presso uno studio legale della durata complessiva di 18 mesi. Il praticantato richiede l’iscrizione nell’Ordine dei praticanti e durante questo l’aspirante avvocato può comunque svolgere altre attività lavorative nei limiti di legge.

Nei 18 mesi è inoltre necessario partecipare ai corsi di aggiornamento. Al termine del primo anno di formazione è possibile infine iscriversi al Registro dei Praticanti.

Ordine degli avvocati di Roma: l’esame di abilitazione

Dopo il praticantato è la volta dell’esame di abilitazione. Per superarlo occorre studiare materie come diritto:

  • Penale;
  • Privato;
  • Amministrativo.

Le prove sono quattro di cui tre scritte consistenti nella redazione di pareri legali e di un atto giudiziario. La prova orale è invece incentrata sulla discussione dello scritto e su alcune domande formulate in relazione alle materie giuridiche scelte dal candidato.

Una volta superato l’esame è possibile procedere con l’iscrizione all’Ordine di Roma.

La compilazione del modulo e il giuramento

avvocato documenti iscrizione alboAndando sul sito dedicato ed entrando nella sezione specifica è possibile reperire un modulo da compilare e inviare per la richiesta di iscrizione.

Al modulo vanno allegati tra l’altro:

  • Foto tessera personale;
  • Copia del documento di identità;
  • Certificato di superamento dell’esame di abilitazione professionale;
  • Ricevuta del versamento della tassa di iscrizione.

 

Contestualmente all’iscrizione all’Albo è richiesta anche l’iscrizione alla Cassa Forense obbligatoriamente.

Il neo avvocato prima di prendere effettivamente servizio è tenuto a prestare giuramento durante un’apposita cerimonia presso il Tribunale di appartenenza.

Un percorso professionale lungo ma possibile

Intraprendere la carriera di avvocato è dunque tutt’altro che facile. Bisogna avere molta pazienza e determinazione. Purtroppo, visti i tempi estremamente lunghi, molti giovani decidono di abbandonare il loro sogno di diventare avvocati e di lavorare in altri settori.

Un vero peccato dato che si tratta spesso di ragazzi e ragazze che si sono laureati in Giurisprudenza o Scienze Giuridiche anche con voti brillanti.

Bisogna provare ad andare a fondo, a non arrendersi subito. Occorre proseguire nel tirocinio nonostante i ritmi di lavoro serrati richiesti e che non sono ripagati dal punto di vista economico.

Ordine degli avvocati di Roma: il sito

Online sul sito dell’Ordine è possibile visionare informazioni utili per l’iscrizione.

Inoltre navigando tra le pagine e registrandosi con username e password diventa davvero semplice gestire pratiche direttamente da remoto come:

  • Richiesta di gratuito patrocinio;
  • Consultazione della biblioteca giuridica;
  • Servizi telematici.

Disponibile una sezione specifica che consente di richiedere in modalità telematica la PEC Ordine avvocati Roma. 

La PEC è la casella di posta elettronica certificata. Attraverso la PEC gli avvocati possono gestire email con lo stesso valore di una raccomandata con ricevuta di ritorno.

Questa si attiva in automatico dopo circa 24 ore a seguito della richiesta. E’ possibile installarla sul proprio Outlook seguendo le istruzioni riportate all’interno del portale stesso.

Close